Autofficina LOMBARDI RENATO


Vai ai contenuti

NORMATIVA INQUINAMENTO

La Comunità Europea ha emanato dal 1991 una serie di direttive sulle emissioni inquinanti da parte dei veicoli. In base a queste direttive, sono state individuate cinque categorie di appartenenza per gli autoveicoli (Euro 1, 2, 3, 4, 5)
In altre parole, i veicoli rientrano in una di queste categorie a seconda della direttiva europea che rispettano.
Per sapere a quale categoria appartiene il nostro mezzo, bisogna controllare quale direttiva viene indicata sulla carta di circolazione, così come vedremo in seguito.


MA DOVE GUARDARE SUL LIBRETTO?

Sulla carta di circolazione di nuovo tipo (foglio formato A4)
l'indicazione delle direttive riguardanti le emissioni, è riportata alla lettera V.9 del riquadro 2 ed è spesso integrata con ulteriore specifica nel riquadro 3.
Per le vetture immatricolate tra il 1993 e il 1996, seppure in casi rari, può accadere che sulla carta di circolazione non sia riportata l'annotazione relativa alla direttiva europea di riferimento: in questo caso il veicolo è sicuramente EURO 1, cioè conforme alla direttiva 91/441, perché dal 1° gennaio 1993 potevano essere immatricolati come nuove, solo vetture omologate secondo questa direttiva.

Sulla carta di circolazione di vecchio tipo
l'indicazione della normativa comunitaria di riferimento, si trova nel riquadro 2.
Rimane però da verificare l'eventuale conformità ad una direttiva successiva che fa rientrare il veicolo nella categoria EURO 2 o EURO 3: si consiglia a tale riguardo di contattare il locale Ufficio della Motorizzazione Civile (ora Dipartimento dei Trasporti Terrestri) per ottenere i relativi chiarimenti.
Per i veicoli immatricolati prima del 1992, quando non è annotata sulla carta la dicitura "rispetta la direttiva CEE n.91/441", che comporta l'appartenenza del veicolo alla fascia EURO 1, occorre ugualmente prendere contatto con la Motorizzazione Civile. Comunque, se la carta di circolazione è interamente compilata a mano, secondo procedure in vigore fino al 1978, si tratta sicuramente di un veicolo "pre-Euro1".






EURO 1
(immatricolati dopo il 31.12.1992) · 93/59 CEE con catalizzatore · 91/441 CEE · 91/542 CEE punto 6.2.1.A

EURO 2
(immatricolati dopo l’ 1.1.1997) · 91.542 punto 6.2.1.B · 94/12 CEE · 96/1 CE · 96/44 CEE · 96/69 CE · 98/77 CE
E' possibile trovare nel libretto anche le seguenti diciture: · 96/20 - 95/54 93/116 - 96/69 - 96/36 · 96/20 - 95/54 93/116 - 96/69 - 95/56 - 96/37 · 96/20 - 95/54 93/116 - 96/69 - 95/56 - 96/37 - 96/38 · 96/20 - 95/54 93/116 - 96/69 - 95/56 - 96/36 - 96/37 - 96/38 · 92/97/CEE - 94/12 CEE - 93/116 CE · 92/97/CEE - 94/12 CEE · 96/20 CE - 96/44 CE · 96/20 CE - 96/1 CE · 96/20 CE - 94/12 CEE · 92/97/CE - 96/69 CE · 92/97/CE - 96/69 CE - 93/116 CE · 96/20 CE - 91/542 CEE PUNTO 6.2.1 - B · 96/20 CE - 94/12 CEE - 93/116 CE · 96/20 CE - 95/54 CE - 94/12 CEE - 93/116 CE · 96/20 CE - 96/69 CE - 93/116 CE · 96/20 CE - 96/69 CE - 95/54 CE - 93/116 CE · 92/97/CEE - 94/12 CE - 95/54 CE - 93/116 CE · CE 96/20 - 93/116 - 96/69 - 95/56 · 1999/102/CE rif. 96/69/CE · 98/77 CE · CE 96/20 - 95/54 - 93/116 - 94/12 - 96/36 - 96/38 · 96/20 CE - 95/54 CE - 96/69 CE - 95/56 CE

EURO 3
(immatricolati dopo l’ 1.1.2001) · 98/69 CE · 98/77 CE rif 98/69 CE · 99/96 CE · 99/102 CE rif. 98/69 CE · 2001/1 CE rif 98/69 CE · 2001/27 CE · 2001/100 CE A · 2002/80 CE A · 2003/76 CE A

EURO 4
(immatricolati dopo l’ 1.1.2006) · 98/69/CE B · 98/77/CE rif. 98/69/CE B · 1999/96 CE B · 1999/102 CE B rif. 98/69/CE B · 2001/1/CE Rif. 98/69 CE B · 2001/1 CE B rif. 98/69 CE B · 2001/27 CE B
· 2001/100 CE B · 2002/80 CE B · 2003/76 CE B

EURO 5
2005/55 CE B22006/51/CE rif. 2005/55/CE B22006/51/CE rif. 2005/55/CE B2 (ecol. migliorato)Immatricolati dopo il 01/01/2009

EURO 6
Diventerà obbligatorio per tutte le automobili immatricolate a partire dal 1° settembre 2015


Cerca

Torna ai contenuti | Torna al menu