Autofficina LOMBARDI RENATO


Vai ai contenuti

REVISIONI

In base a quanto previsto dall' art. 80 del Codice della Strada, le autovetture ed i motocicli, devono essere sottoposte a revisione entro quattro anni dalla data di prima immatricolazione e successivamente ogni due anni (cioè un anno sì ed un anno no).
La data entro cui eseguire la revisione è quella corrispondente al mese di rilascio della carta di circolazione, oppure quella dell’ultima revisione (individuabile nell’etichetta adesiva posta dietro il libretto di circolazione), ad esempio: l’ultima revisione è stata effettuata il 07/05/2005, la revisione successiva andrà eseguita nel mese di maggio 2007, ciò comunque non impedisce che la revisione possa essere eseguita anche prima del termine previsto.

Chiunque circola con un veicolo che non sia stato presentato alla prescritta revisione è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 155 a euro 624. Tale sanzione è raddoppiabile in caso di revisione omessa per più di una volta in relazione alle cadenze sopra scritte. L'organo accertatore annota sul documento di circolazione che il veicolo è sospeso dalla circolazione fino all'effettuazione della revisione. È consentita la circolazione del veicolo al solo fine di recarsi presso un centro per la prescritta revisione. Al di fuori di tali ipotesi, nel caso in cui si circoli con un veicolo sospeso dalla circolazione in attesa dell'esito della revisione, si applica la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 1.842 a euro 7.369. All'accertamento della violazione di cui al periodo precedente consegue la sanzione amministrativa accessoria del fermo amministrativo del veicolo per novanta giorni. In caso di reiterazione delle violazioni, si applica la sanzione accessoria della confisca amministrativa del veicolo.

Parimenti il conducente che circola sulle autostrade con veicolo non in regola con la revisione prevista dall'art. 80, ovvero che non l'abbia superata con esito favorevole, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 155 a euro 624. É sempre disposto il fermo amministrativo del veicolo che verrà restituito al conducente, proprietario o legittimo detentore, ovvero a persona delegata dal proprietario, solo dopo la prenotazione per la visita di revisione.

Ecco un riassunto delle parti principali che è necessario controllare per sapere se la vettura è in regola:

- numero del telaio, con verifica dell'identità del veicolo
- efficienza dei sistemi frenanti
- stato meccanico e gioco dello sterzo
- stato e funzionamento dell'impianto elettrico
- stato e funzionamento di assi, ruote, sospensioni e pneumatici
- stato della carrozzeria (presenza di ruggine, danni al parabrezza)
- funzionalità avvisatore acustico e cinture di sicurezza
- impianto di scarico, con analisi dei gas emessi
- efficienza e regolazione fari




Cerca

Torna ai contenuti | Torna al menu